Perchè andare in moto fa bene alla coppia

In questo articolo parleremo di motociclismo e vita di coppia, tuttavia gli effetti positivi sulla coppia della condivisione del tempo e di una passione sono estendibili a qualsiasi altro hobby.

Ci sono motociclisti che vanno in moto per evadere dalla frenesia della vita quotidiana, dal lavoro, dai figli e talvolta anche dal proprio partner, eppure andare in moto in coppia potrebbe rivelarsi molto positivo per la propria vita sentimentale! La passione per la moto è una passione tendenzialmente radicata e “ingombrante” nella vita del motociclista, essere appassionati di moto infatti, spesso implica librerie piene di riviste e libri del settore, la priorità del garage nella ricerca di una nuova casa, armadi pieni di abbigliamento tecnico, discussioni su “cosa fare nel weekend” e, non ultimo, una spesa non indifferente nel bilancio familiare.

Tutti questi elementi possono creare tensioni, incomprensioni e rancori più o meno espliciti, soprattutto se l’altra metà della coppia non riesce ad “entrare” e capire fino in fondo cosa sta dietro a quella passione.

Attenzione, in una coppia è fondamentale riuscire a mantenere spazi, attività e interessi individuali, tutti abbiamo bisogno della nostra serata “con i ragazzi” o “con le ragazze”, ma questi momenti dovrebbero essere sempre equilibrati, adeguati e concordati con l’altra metà della coppia. 

Cosa succede invece quando la passione viscerale, in questo caso per la moto, di un membro della coppia contagia anche solo in parte l’altra metà? I potenziali benefici di questa condivisione sono enormi, vediamone alcuni: 

  1. TEMPO INSIEME: sembra banale da dire, una coppia vive sotto lo stesso tetto e condivide praticamente tutto il tempo, tuttavia un conto è stare seduti sul divano a vedere un film o fare le pulizie di casa, o andare al cinema o a una mostra; tutt’altra cosa è trascorrere una giornata insieme, a stretto contatto, lungo un bell’itinerario (magari programmato insieme), alla scoperta di nuovi luoghi, ristoranti, paesaggi… Un giro in moto può essere la scusa per uscire di casa, farsi un aperitivo in un locale nuovo, magari un po' più lontano del solito bar sottocasa. 
  2. NUOVE AMICIZIE: il motociclismo è un’attività aggregante. Basta arrivare in cima a un passo e parcheggiare la moto per avere qualcosa da dirsi col vicino, col benzinaio, col barista. Viaggiare in moto ci “espone” al contatto umano in modo molto diverso dagli altri mezzi di trasporto! Sarà molto facile quindi conoscere altri motociclisti, magari anche loro in coppia, e se avete la fortuna di trovare una coppia “fissa” con cui vi trovate bene (non sempre scontato) allora avrete trovato dei compagni di viaggio e di vita preziosi con cui condividere vacanze, weekend, risate, caldo, vento, pioggia e molto altro. Avere amicizie “di coppia”, specie se legate ad un elemento comune, può avere effetti molto positivi sulla relazione!
  3. COMUNICAZIONE: una buona comunicazione di coppia è un requisito fondamentale per la riuscita di un rapporto, la propria casa potrebbe non essere l’ambiente più stimolante per incentivare questa comunicazione a causa delle continue tensioni della vita quotidiana che “vivono” tra quelle mura (vi siete mai chiesti perché anniversari e ricorrenze spesso si festeggiano fuori casa?). Uscire in moto e fermarsi nel vostro posto preferito per un caffè potrebbe porvi in un ambiente diverso e più stimolante nel favorire la comunicazione. Inoltre, i moderni interfoni Bluetooth, permettono una perfetta comunicazione senza doversi urlare nel casco o fermarsi, e poter indicare e parlare di ciò che si vede mentre si guida favorisce la comunicazione senza discussioni.
  4. RISOLVERE PROBLEMI INSIEME: viaggiare in moto vuol dire andarsi a cercare problemi: prima o poi succederà qualcosa e allenarsi ad affrontare insieme gli imprevisti “piccoli” è un’ottima palestra anche per i problemi più grandi. Che sia un acquazzone, un hotel non proprio all’altezza delle foto su internet, una foratura, una deviazione dal percorso, un traghetto perso e così via, trovare soluzioni insieme è una palestra che vi tornerà sempre utile.
  5. RICORDI COMUNI: costruire una storia di coppia vuol dire costruire un lungo album di ricordi e memorie di famiglia, amici ed eventi significativi. Condividere una passione vi darà una quantità infinita di ricordi speciali.
  6. REGALI: “entra” nella passione del tuo partner e non sarai mai più a corto di idee per Natale o per il compleanno! Abbigliamento, accessori, dettagli, una vacanza: il catalogo regali per un motociclista è infinito e non sbaglierai mai!
  7. OBIETTIVI COMUNI: una passione in comune aiuta la coppia a ordinare le proprie priorità. Non dovrete più litigare per una spesa “mia” o “tua”, saranno sempre spese comuni, per la coppia. Anche l’esperienza di risparmiare insieme in vista dell’acquisto di una moto o della partenza per un viaggio è un’esperienza dal grande potenziale per la coppia.
  8. ARGOMENTI: avete presente le coppie al ristorante che non si parlano? “Entrate” nella passione del vostro partner e non vi succederà mai!
  9. ATTEGGIAMENTO POSITIVO: è quasi impossibile vedere un motociclista senza sorriso quando si toglie il casco. Moltissimi studi dimostrano che essere positivi e ottimisti è un fattore di protezione per le proprie relazioni.
  10. INTIMITA’: andare in moto in coppia vuol dire passare ore a strettissimo contatto, vuol dire pianificare, parlare e persino muoversi in sella all’unisono. C’è molta differenza tra il trasportare un passeggero occasionale e il vostro partner, chilometri e chilometri macinati insieme infatti contribuiscono a formare un livello di intimità profondo e duraturo.

 

Come contattarmi

Contattami telefonicamente al:

348.952.72.44

oppure mandami un messaggio compilando il seguente form:

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Invalid Input

Dove Ricevo

presso lo Studio 5
in via Giuseppe Giusti 23/a
Lecco

Quando ricevo

Ricevo su appuntamento dal lunedì al sabato.

Contatti

  • Telefono:
  • E-Mail:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

powered by 3Bit